• Prestito Obbligazionario 1a em. Ris. ai soci BPVi Step-UP 2013-2018 - isin IT0004980097
    Vicenza, 16 agosto 2016

    Facendo riferimento al Prestito Obbligazionario denominato “Banca Popolare di Vicenza 1.a Emissione Riservata ai Soci, Step Up 2013-2018” (codice isin IT0004980097) (il “Prestito Obbligazionario”), si espone quanto segue.

    Si ricorda, come anche indicato nel Prospetto Informativo pubblicato ai fini dell’emissione, che le Obbligazioni erano riservate in sottoscrizione ai Soci della Banca Popolare di Vicenza.

    Alla luce di tale vincolo di destinazione, erano state previste inoltre le seguenti limitazioni:

    • “ciascun Socio può sottoscrivere un numero massimo di Obbligazioni pari al numero di azioni possedute e, comunque, non oltre numero 80.000 Obbligazioni (pari ad Euro 5 milioni di controvalore nominale)”;
    • “le Obbligazioni possono essere trasferite solo a Soci con almeno 100 azioni se e nella misura in cui (i) il numero di Obbligazioni complessivamente detenute dal Socio acquirente non superi il numero di azioni possedute e (ii) il numero di Obbligazioni complessivamente detenute non sia superiore a 80.000. Nessun Socio potrà mai detenere un numero di Obbligazioni superiore al numero di azioni possedute”.

    Infine, erano stati previsti Eventi di Rimborso Anticipato in linea con la natura riservata dell’emissione e l’esistenza dei limiti suddetti:

    “Le obbligazioni saranno rimborsate anticipatamente alla pari (ossia a 62,5 Euro per obbligazione), al verificarsi dei seguenti casi (Evento di Rimborso Anticipato):

    • in caso di perdita per qualsiasi motivo della qualità di socio (anche a seguito, tra l’altro, della riduzione sotto a 100 delle azioni della Banca nella propria titolarità); in tal caso l’Emittente procederà al rimborso anticipato della totalità delle Obbligazioni detenute dall’investitore (Rimborso Anticipato Totale);
    • qualora il numero delle azioni Banca detenute dal socio, che hanno legittimato la sottoscrizione delle Obbligazioni, risulti – a seguito di alienazioni – inferiore al numero delle Obbligazioni sottoscritte (ma comunque pari almeno a 100); in tal caso l’Emittente procederà al rimborso anticipato delle Obbligazioni corrispondenti a tale differenza (Rimborso Anticipato Parziale).

    Il rimborso anticipato delle Obbligazioni avverrà in ogni caso alla Data di Godimento della prima cedola successiva all’Evento di Rimborso Anticipato e, comunque, solo successivamente alla scadenza del 18° mese dalla data di chiusura del periodo di collocamento o, comunque, nel rispetto della normativa vigente”.

    Le parole utilizzate nella presente lettera che iniziano con la lettera maiuscola hanno lo stesso significato attribuito loro nel Prospetto Informativo relativo al Prestito Obbligazionario.

    Ciò premesso, si informa che, a seguito della trasformazione dell’Emittente da società cooperativa in società per azioni: (i) è venuta meno la finalità mutualistica propria di una banca cooperativa e (ii) altresì venuto meno lo status di Socio della Banca, così come inteso al momento dell’emissione del Prestito e ai fini della stessa.

    La Banca Popolare di Vicenza ha ritenuto pertanto che talune condizioni del Prestito dovessero essere reinterpretate alla luce del mutato scenario.

    In particolare, sono state ritenute non più applicabili le condizioni del Prestito relative:

    • ai limiti alla circolazione che, come detto, prevedevano la facoltà di trasferimento delle Obbligazioni solo tra Soci ed a certe condizioni;
    • agli Eventi di Rimborso Anticipato che, come visto sopra, erano costituiti dalla perdita della qualità di Socio (Rimborso Anticipato Totale) ovvero dall’alterazione del rapporto originario - che aveva legittimato la sottoscrizione del Prestito - tra azioni detenute ed Obbligazioni (Rimborso Anticipato Parziale).

    Da ciò consegue che oggi:

    • le Obbligazioni possono essere trasferite a soggetti terzi senza limitazioni di carattere soggettivo (legate al possesso della qualità di Socio) e/o oggettivo (legate al numero di azioni della Banca e/o Obbligazioni detenute);
    • il Prestito non è più soggetto ad Eventi di Rimborso Anticipato (Totale e Parziale).

    Infine, la Banca Popolare di Vicenza manifesta la propria disponibilità ad acquistare le Obbligazioni - senza assumere alcun impegno in tal senso - a seguito di espresse richieste di vendita che potranno essere presentate in filiale dai possessori.

    BANCA POPOLARE DI VICENZA S.p.A.

Indietro