cartolarizzazioni
 

Cartolarizzazioni


Le imprese nel corso della loro attività si trovano a disporre in portafoglio di una pluralità di asset - quali, ad esempio, i crediti pecuniari - e hanno la necessità di smobilizzarne almeno una parte al fine di acquisire nuova liquidità e proseguire l’attività senza intaccare in maniera invasiva i propri ratios di bilancio.

La cartolarizzazione è un’operazione finanziaria che si realizza mediante la cessione a titolo oneroso di crediti pecuniari, sia esistenti sia futuri, individuabili in blocco se si tratta di una pluralità di crediti. Le operazioni sono così articolate:

  • un soggetto (detto Originator) cede crediti o altre attività finanziarie negoziabili ad una società veicolo, Special Purpose Vehicle (SPV); la cessione presuppone a monte l’individuazione dei crediti da cartolarizzare;
  • la società veicolo emette titoli, con o senza rating, da collocarsi presso gli investitori qualificati;
  • il pagamento dei titoli emessi viene assicurato esclusivamente dai flussi di cassa prodotti dalle attività oggetto della cessione.

La cartolarizzazione è uno strumento innovativo, distinto dalle tradizionali forme di finanziamento, che consente di rendere mobili quei capitali altrimenti vincolati e che, allo stesso tempo, limita le garanzie a tutela dell’operazione ai soli asset ceduti senza ulteriori impegni a livello di bilancio ed ottenimento di liquidità.

Per supportare le imprese nell’adottare questo particolare strumento mettiamo a disposizione la nostra esperienza di Arranger, fornendo consulenza per la definizione dell’architettura dell’operazione e collaborando alla selezione e alla costituzione del portafoglio da cartolarizzare.
 

Messaggio pubblicitario con finalità promozionali. Per le condizioni contrattuali si rinvia ai Fogli Informativi disponibili presso le Filiali della Banca e sul sito internet www.bancanuova.it